Europa 2018: i viaggi culturali della Fondazione

Venerdì Santo a Fiuggi (30 marzo-2 aprile); 16-17 aprile a Ferrara; 26 aprile-1 maggio a Malta; 19-26 maggio a Cipro; 2-9 settembre in IsraeleSeder di Pesach il 31 marzo a Trivigliano (Fr). Visite museali ed archeologiche, festività ed eventi culturali per tutti.

La vice-presidente della Fondazione e responsabile dei progetti europei Luciana Ascarelli, ha promosso e curato, per gli amici del nostro sodalizio e non solo, un programma di viaggi culturali e di appuntamenti didattici per rafforzare conoscenza e legami con varie culture europee. Si inizia con il rito del Venerdì Santo che a Fiuggi, cittadina termale alle porte di Roma, presenta (venerdì 30 marzo, ore 14.30) presso l’antica Chiesina del Colle il canto dell’Agonia su antichi testi medievali e la sera nelle stradine del borgo la rievocazione del mortorio del Cristo. La sera di sabato 31 marzo, a Trivigliano, un paesino della Ciociaria, celebrazione del Seder di Pesach secondo la tradizione e la ritualità ebraica.

Ferrara, Castello Estense

A seguire (16 e 17 aprile) una due giorni a Ferrara per visitare il nuovo Museo della Shoah, il centro storico (cattedrale, corso Ercole d’Este, le mura e il torrione), il cimitero ebraico con le tombe dei Finzi-Contini e di Giorgio Bassani, il Castello Estense e il Palazzo dei Diamanti.

Dal 26 aprile al 1 maggio appuntamento a Malta per il progetto “Tell your story: self-expression as approach in media literacy”.

Malta, vista di La Valletta

Cipro ci aspetta dal 19 al 26 maggio

1° giorno: Italia / Cipro

Arrivo in aeroporto di Larnaca o Paphos (volo a cura del cliente non incluso nella quota). Trasferimento e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° giorno: Paphos
Prima colazione in hotel. Partenza per Paphos, città inserita nela lista ufficiale dei tesori culturali dell’Unesco, fondata da Agapènore, re di Tegèa di Peloponneso, nel XII sec. a.C., dopo la fine della guerra troiana. Visita della chiesa di Ayia Paraskevi, una delle più interessanti chiese bizantine dell’isola, datata intorno al X secolo. Proseguimento e visita della Casa di Dioniso, ricca villa romana del II sec. d.C. Scoperta per caso, durante lavori di livellamento, la struttura occupa un’area di 2000 mq dei quali 556 sono ricoperti da superbi mosaici, fra i più belli del Mediterraneo Orientale. La figura di Dioniso, dio del vino è molto frequente sulle raffigurazioni mosaiche, infatti, per questo motivo, al sito è stato attribuito il nome “Casa di Dioniso”. Proseguimento e visita delle Tombe dei Re, che risalgono al IV secolo a.C., ricavate nella roccia e decorate con colonne doriche. Sono simili a tombe rinvenute ad Alessandria (d’Egitto), a dimostrazione della stretta relazione tra le due città durante il Periodo Ellenistico. Proseguimento e visita del monastero di Ayios Neofytos fondato alla fine del XII secolo dallo scrittore ed eremita cipriota Neofytos, al suo interno interessanti affreschi bizantini (XII e XV secolo). Visita della chiesa della Panagia Chrysopolitissa, costruita nel XIII secolo, al cui interno si trova la famosa Colonna di San Paolo, dove secondo la tradizione il Santo venne flagellato. Rientro in hotel. Pernottamento.

Cipro, sito archeologico di Paphos

3° giorno: Nicosia Nord e Sud
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza per Nicosia, la capitale di Cipro delineata dalle antiche mura veneziane, conosciuta grazie alla ricchezza dei reperti archeologici ed artistici racchiusi nei suoi musei e soprattutto per essere l’ultima città al mondo divisa da un muro. Visita dell’arcivescovado che al suo interno racchiude il famoso Museo Bizantino, uno dei musei più importanti in Europa dove è raccolta la più grande collezione di icone dell’isola e visita della Cattedrale di San Giovanni che al suo interno custodisce un ciclo di affreschi del 1731. Passando dalle Mura Veneziane e dalla Porta di Famagusta, arriveremo al Museo Nazionale dove si potrà ammirare l’affascinante collezione di reperti e tesori ciprioti dal valore inestimabile. Proseguiamo per il centro storico di Nicosia (Laiki Yitonia). Tempo libero e attraversamento del check point, visita del caravanserraglio, Buyuk Han, una delle più famose opere architettoniche del periodo ottomano. Il Buyuk Han è situato nel centro del mercato tradizionale dentro le mura. Si prosegue per la Cattedrale di Santa Sofia trasformata in Moschea. Rientro in hotel nel pomeriggio. Pernottamento.

4° giorno: Troodos / Chiese Bizantine: San Nicolaos / Kakipetria / Podithou / Omodos
Prima colazione in hotel. Partenza per i monti Troodos e visita guidata di alcune delle famosissime chiese bizantine, catalogate dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità da tramandare alle generazioni future”. Visita della Chiesa Bizantina di Ayios Nicolaos, completamente dipinta con affreschi che vanno dal XI al XVII secolo, e della Chiesa Bizantina di Panagia di Pothithou. Tempo libero per pranzo libero e proseguimento per il  villaggio di Omodos. Sosta per la visita del villaggio montano e del famoso monastero della Santa Croce fondato da S. Elena nel 327 d.C. Rientro in hotel nel pomeriggio. Tempo libero a disposizione. Pernottamento.

5° giorno: Curium / Kolossi / Santuario di Apollo Ylatis
Prima colazione in hotel. Partenza per Curium uno dei siti archeologici più spettacolari dell’isola. Fu un’importante città-stato nell’antichità. Visiteremo il magnifico Teatro Greco-Romano costruito in origine nel II secolo a.C. che è stato completamente restaurato ed oggi viene utilizzato per degli spettacoli musicali e teatrali, la Casa di Eustolio, composta da un complesso di bagni e diverse stanze con superbi pavimenti a mosaico del V secolo d.C., un tempo era una villa privata romana, prima di essere trasformata in un centro ricreativo pubblico nel primo periodo dell’era Cristiana, una basilica paleocristiana che risale al V secolo e fu probabilmente la Cattedrale di Kourion, con un battistero annesso sul lato nord. Proseguimento per Kolossi, sede dell’omonimo castello, esempio di architettura militare, costruito originariamente nel XIII secolo. Dopo la caduta di Acre nel 1291, divenne la base militare dei Cavalieri di S.Giovanni di Gerusalemme. L’ultima tappa ci porterà al Santuario di Apollo Ylatis, dio dei boschi, il cui culto fu celebrato dall’VIII secolo a.C. fino al IV secolo d.C. Gli scavi hanno portato alla luce terme, luoghi per i pellegrini, una palestra ed un giardino sacro. Rientro in hotel. Pernottamento.

6°giorno/ al mare in relax o al centro per lo shopping

Prima colazione in albergo- giornata libera in relax al mare o al centro per lo shopping. Cena e pernottamento in albergo.

7° giorno / come il sesto

8°giorno Limassol/aeroporto di Larnaca o Paphos/Italia
Prima colazione in hotel. Trasferimento dall’hotel di Limassol per l’aeroporto di Larnaca o Paphos . Rientro a Roma.

Gerusalemme, la spianata delle Moschee

8 giorni in Israele, dal 2 al 9 settembre

Primo giorno

Arrivo all’aeroporto Ben Gurion. Incontro con la guida e transfer a Tel Aviv. Tour di Tel Aviv partendo dal borgo di Giaffa e le origini della città (Nevè Tzedek). Cena e pernottamento in Hotel.

Secondo giorno

Colazione in Hotel. Visita dell’Independece Hall, dove venne proclamata l’indipendenza d’Israele nel 1948. A seguire tour della Città Bianca con la sua architettura Bauhaus, fino al quartiere templare di Sarona, recentemente ristrutturato in una zona della città architettonicamente interessante che comprende anche l’Opera e il Museo d’Arte Moderna. Cena e pernottamento in Hotel.

Terzo giorno

Colazione in Hotel e check out.

Trasferimento a nord lungo la costa mediterranea: visita di Cesarea.

Sosta a Haifa per visita panoramica della città, con i suoi splendidi Giardini Baha’i.

Proseguimento a Nord e visita di Acco, la cittadella crociata, patrimonio dell’UNESCO.

Cena e pernottamento in Kibbutz Hotel in Alta Galilea.

Quarto giorno

Colazione in Hotel e check out.

Tour delle Alture del Golan con sosta al Monte Bental.

(OPPURE: Tour del Lago di Tiberiade con sosta a Cafarnao, con la sua antica Sinagoga, al Monte delle Beatitudini e a Tabgha, con la Chiesa della Moltiplicazione dei pani e dei pesci).

Visita di Bet Shean, con il suo grande anfiteatro romano che un tempo ospitava fino a 8.000 persone. Gli scavi archeologici hanno portato alla luce non meno di 18 città sovrapposte.

Attraversiamo lo splendido paesaggio della Valle del Giordano e arriviamo a Gerusalemme. Cena e pernottamento in Hotel.

Quinto giorno

Colazione in Hotel

Visita del Museo d’Israele, dove sono costuditi tra l’altro i Rotoli del Mar Morto, una delle più importanti scoperte archeologiche del XX secolo.

Trasferimento a Betlemme per visita della Basilica della Natività. Rientro a Gerusalemme.

Cena e pernottamento in Hotel a Gerusalemme.

Sesto giorno

Colazione in Hotel.

Visita della Knesset, il parlamento israeliano, dove è possibile ammirare anche gli splendidi Arazzi di Chagall.

Visita del Museo e Memoriale della Shoah, Yad Vashem.

Visita della Città Vecchia attraverso i quattro quartieri che la caratterizzano (ebraico, cristiano, musulmano e armeno), con soste al Santo Sepolcro e al Muro Occidentale (del Pianto).

Cena e pernottamento in Hotel a Gerusalemme.

Settimo giorno

Colazione in Hotel.

Attraversiamo il Deserto della Giudea per giungere l’area del Mar Morto. Visita di Massada, la fortezza erodiana, ultimo baluardo della resistenza ebraica ai Romani, caduta nel 73 d.C.

Tempo a disposizione per vivere l’esperienza di “galleggiare” nelle acque salatissime del Mar Morto.

Cena e pernottamento in Hotel a Gerusalemme.

Ottavo giorno

Colazione in Hotel e check out.

Di buon mattino: visita della Spianata delle Moschee/del Tempio.

Trasferimento per l’aeroporto Ben Gurion, assistenza nel disbrigo di pratiche di sicurezza e check in e rientro in Italia.

Per informazioni o prenotazioni 347/5359165 oppure 335/7016538